CANTO MODERNO

Questo percorso è stato creato con l’obbiettivo di formare cantanti.

Dalla tecnica alla scoperta della propria identità vocale, seguendo dove la natura ci porta fino agli usi vocali atipici come beatbox o canto diplofonico di base, meccanismi vocali, registri, respirazione naturale, postura funzionale ed altro finalizzato all’espressione e la comunicazione artistica, un percorso che farà crescere anche personalmente oltre che musicalmente.

Argomenti trattati nel corso:

  • Argomenti principali comuni:
  • Respirazione naturale.
  • Riscaldamento e allenamento muscolo-vocale.
  • Registri vocale.
  • Postura efficace nel canto.
  • I risuonatori e lo sviluppo degli armonici nella voce.
  • Tecnica microfonica di base.
  • Il tempo e il ritmo.
  • Interpretazione artistica.

Obiettivi del corso:

  • Far scoprire la propria voce, la propria identità vocale, dare gli strumenti per usare la voce senza sforzo, cantando liberamente quello che ci piace.
    “Cantare deve far stare bene, se fatto con sforzo affatichiamo solo la nostra voce e questo non può farci stare bene”.

Presentazione dell’ insegnate: Luca del Sarto

Cantante, vocal coach, sperimentatore vocale, arrangiatore.

Dopo diverse esperienze tra cui anche il Cpm di Milano ha avuto l’opportunità di studiare metodi e seguire lezioni con diversi insegnanti nazionali ed internazionali esponenti anche delle maggiori tecniche di canto moderne e non.

Grazie a tutte queste esperienze e alla propria ricerca personale ha creato il metodo di studio per artisti vocali Be Your Voice ottenendo un suono naturale,

libero e privo di alcun sforzo, imparando a conoscere dove la natura ci guida, per creare il “proprio strumento” e suonare con esso generi musicali diversi.

Le sue esperienze di ricerca vanno dalle tecniche di bel canto italiano fino alle ricerche vocali di Demetrio Stratos o lo stile di Bobby McFerrin, per arrivare alle più moderne sonorità di beatbox e imitazione di strumenti come il basso, l’armonica o la tromba per poi addentrarsi nella tecnologia e nell’effettistica applicata alla voce, cercando di tirare fuori la radice stessa del canto al servizio della comunicazione artistica.

Attraverso questo percorso è cresciuta la consapevolezza e l’utilizzo di strumenti come microfoni, compressori, delay, loop station e tanto altro che hanno

permesso un uso anche non convenzionale della voce unito alla costruzione del proprio setup con macchine dedicate alla voce ed altre riadattate ad essa sperimentando sonorità ex novo.

Grazie soprattutto a queste ultime ricerche artistiche è nato il seminario “Vocal Technology” rivolto principalmente a cantati ed insegnanti di canto,

invitato anche a convegni come “La Voce Artistica”, “Lucca & Voce” o tra i docenti del corso universitario di “Alta Formazione in Vocologia Artistica”.

Continuando sempre la sperimentazione vocale ha creato il concerto per solo voce “Vocalmente Parlando” in cui racconta il suo percorso musicale soltanto con la propria voce concepita come uno strumento vero e proprio allargando i comuni orizzonti a cui siamo legati quando pensiamo ad un cantante.

Un viaggio sonoro che stimola la parte più profonda dell’animo umano con l’ausilio di loopstation e tanti altri strumenti tecnologici adattati al canto usati artisticamente per comunicare anche al di là delle parole.

Ha fondato i laboratori vocali “Le Diverse Direzioni – Glee Club –” un percorso vocale di crescita personale per dar spazio a quello che può far il canto

nella vita delle persone quando si ha la voglia di superare i propri blocchi emotivi.

Ultimamente è diventato anche arrangiatore per alcuni suoi allievi.

Torna alla lista di tutti i corsi